Il Crypto Fear and Greed Index è in calo, mentre BitBot raccoglie $3M

Avatar

Un senso di paura si sta diffondendo nel mercato delle criptovalute, mentre gli investitori si concentrano sull’imminente decisione della Federal Reserve. Il Crypto Fear and Greed Index, ovvero l’indice che misura la paura e l’avidità nel mercato crypto, attentamente monitorato, è crollato dalla zona di avidità estrema di oltre 80 alla fase neutrale di 58.

Questa azione sui prezzi è avvenuta mentre il prezzo di Bitcoin è rimasto in un intervallo ristretto tra $ 70.000 e $ 60.000 e altri altcoin come Solana, Avalanche (AVAX) e Cronos (CRO) sono tutti crollati duramente di recente. Tuttavia, ci sono alcuni segnali positivi con BitBot, che raccoglie oltre 3 milioni di dollari nella sua vendita di token.

Decisione della Federal Reserve in vista

Bitcoin e altre altcoin si sono ritirati bruscamente prima della decisione sul tasso di interesse di questa settimana. Gli economisti si aspettano che la banca manterrà il suo tono aggressivo in questa riunione, poiché l’inflazione è rimasta ostinatamente alta.

I dati pubblicati questo mese hanno rivelato che l’indice principale dei prezzi al consumo (CPI) è salito al 3,5% a marzo, mentre l’IPC core è balzato al 3,8%. Un rapporto separato, pubblicato la scorsa settimana, ha mostrato che la spesa per consumi personali (PCE) è salita al 2,5% mentre la PCE core è balzata al 2,8%.

Questi numeri indicano che l’inflazione è rimasta ostinatamente elevata ed è al di sopra dell’obiettivo della Federal Reserve del 2,0%. Vi sono segnali che l’inflazione rimarrà elevata più a lungo ora che il prezzo del petrolio greggio e dei metalli industriali continua a salire.

Inoltre, negli ultimi mesi i prezzi dei servizi chiave, come l’affitto e le assicurazioni, hanno continuato a salire. Pertanto, è probabile che la Federal Reserve punterà a tassi più alti per un periodo più lungo.

Nella maggior parte dei casi, gli asset rischiosi come Bitcoin, Solana e Avalanche tendono a ritirarsi quando la Fed adotta un tono aggressivo. Tale tono, quando le altre banche centrali pensano di tagliare i tassi di interesse, spingerà verso un rialzo del dollaro USA.

La vendita dei token BitBot continua

Nel frattempo, BitBot ha continuato la vendita di token, raccogliendo oltre 3 milioni di dollari, segnalando, così, che esiste una forte domanda per monete più nuove.

BitBot è una piattaforma che cerca di rivoluzionare il settore del trading e degli investimenti. Sta costruendo un bot di trading che aiuterà i trader a eseguire operazioni con profitto. La sua tecnologia si basa sull’analisi tecnica e sull’intelligenza artificiale (AI).

Il bot verrà distribuito su Telegram, un’app utilizzata da oltre 900 milioni di utenti al mese. Si tratta di un grande settore, che sta crescendo rapidamente, poiché ha contribuito a facilitare operazioni per oltre 19 miliardi di dollari. Queste operazioni hanno portato a oltre 100 milioni di dollari di entrate per i loro sviluppatori.

BitBot mira a risolvere alcune delle principali sfide nel mercato dei bot commerciali. In primo luogo, gli sviluppatori mirano a renderlo più redditizio rispetto ad altri bot sul mercato utilizzando l’intelligenza artificiale e altre tecnologie.

Mira, inoltre, a essere più veloce di altri bot, sfruttando il nodo RPC personalizzato e l’infrastruttura istituzionale. La rete garantisce, peraltro, solide funzionalità di sicurezza, poiché non è custodiale.

È possibile acquistare il token BitBot qui.


Source link

Total
0
Shares
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Previous Post

Cardano price forecast as whale activity explodes; KangaMoon offers opportunity

Next Post

Ripple partners with SBI Group and HashKey DX for XRPL solutions in Japan

Related Posts